alla radice

'Ma davvero tu e tua sorella pensate di sposarvi???"
questo è ciò che pensa il mio terapeuta.
l'ha detta con sdegno e compiaciuta disapprovazione.
è da quando me l'ha detta che non riesco più a stare a dieta.
non avevo collegato le due cose prima.....ma ora....
io non mi sono mai reputata bella.
ricordo che nel momento di mio maggior dolore..gli anni del liceo,
l'unica speranza mi dava la forza per andare avanti era che mi sarei rivolta al chirurgo e
mi avrebbe fatto la plastica al viso!!!
Solo un mio compagno mi capiva..ed era anche il più bravo della classe..
e io suffragata dal suo 'tifo'per me...ho finito con l'innamorarmene..
senza successo nè che ci sperassi.
non posso neanche confidarmi con mia madre...
lei mi chiama 'DONNACCIA'per qualunque motivo.
è come se fossi orfana.
anzi..forse starei meglio.

Commenti

  1. Guarda, te lo dico senza giri di parole, il tuo terapeuta è una volgare testa di cazzo. Io gli avrei tirato una sberla e gli avrei detto "se ti puoi sposare te c'è speranza per tutti".
    La volgarità ultimamente va di moda ma che a scendere così in basso sia un uomo che ha studiato la psiche umana e che tu paghi perché ti aiuti ad aumentare l'autostima è davvero deprimente. Ma che si faccia i cazzi suoi, no? Ammesso anche che lo pensi - e già dimostrerebbe una superficialità disarmante - perché dirtelo?
    È quella cosa che ti insegnano quando hai quattro anni, che non puoi dire tutte le puttanata che ti vengono in mente.
    Che tristezza.
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  2. Non ho parole per commentare quella frase! Sono d'accordo con tutto ciò che ha detto Euridice, ma come si è permesso a dirti così?! Le persone non hanno più rispetto, pensano di poter dire ciò che vogliono, ormai è così.
    Un terapeuta dovrebbe aiutarti, dovrebbe spronarti e farti recuperare la fiducia in te stessa!
    Ti capisco, so quanto male possano apre le parole... Però tu non puoi permetterti di scoraggiarti da una persona che dimostra di non sapere niente di te! Su che base lo ha detto?!
    Anche se sei ferita ora devi fare il contrario di ciò che ti dice la tua voce, che ti starà dicendo tutte bugie e ti starà rimproverando!
    Non so perché esistano persone così, che sparano sentenze e credono anche di essere simpatici.
    Io non mi permetterei mai... E mi aspetto sempre che le persone non si permettano con me, prendendi lo stesso anche tu!
    E se ti trovi male e ti demoralizza così allora meglio cambiare terapeuta!
    Ti abbraccio davvero fortissimo, tu sei molto di più di ciò che dici... Non permettere agli altri di abbatterti, se dici si alle persone e ai pareri altrui dici no alla tua vita ( me lo ha detto il mio psichiatra al centro!)
    Forza... <3

    RispondiElimina
  3. Se fossi foco
    Eh? ? e non gli hai dato una testata sul setto nasale? Ma che razza di inutile bastardo di un individuo!
    Come se sposarsi ed essere belli andassero a braccetto; ma porco mondo! O come se sposarsi significasse massima realizzazione nella vita di un essere umano.
    Che agonia in ogni caso.
    Che agonia la gente che non sa nemmeno cosa dice e parla a vanvera.
    Ed ancora più che agonia la gente che apre la bocca a cazzo e dovrebbe aver le competenze per aiutare gli altri
    Cara, cambia terapeuta dai! Questo è un miserabile coglione.
    Su Madre non mi espongo perché non conosco le dinamiche del vostro rapporto e penso che potrei dire male per nulla o non comprendere appieno quel che intendi (sono tasti difficili, mi perdonerai).

    RispondiElimina
  4. Mi ha lasciato più basita il termine "donnaccia", rispetto al discorso del terapeuta al quale arrivo dopo, ma arrivo.
    Perchè tua madre sente il diritto di riferirsi così a te? per giunta costantemente?
    Non voglio offendere la tua famiglia, ma nessuno - nemmeno una mamma - ha il diritto di definire così un'altra persona, una ragazza.
    E' un termine che ferisce, crudele.
    In merito al terapeuta è ovvio che abbia detto una emerita cazzata.
    Non si può non essere volgari. (scusami!)
    Il matrimonio non è aperto solo ai belli, e sposarsi non è un traguardo necessario nè una vittoria. Non ci si realizza con il matrimonio. Una donna non ha più valore se sposata.
    Altrimenti troppo persone varrebbero troppo, più di ciò che si meritano.
    Questo psicologo/psicoterapeuta ha fatto altri sbagli nel corso delle sedute? Ha detto altre castronerie?...
    Pensaci, pensa a quanto può farti bene e a quanto no.
    Non devi perderci, mai. Nè soldi, nè tempo, nè fiducia.
    Per cui se non ne vale la pena abbi la forza per terminare, ce ne saranno altri validi e competenti.

    Ti abbraccio, ricordati che sei bella, non scordartelo mai, non farti condizionare da nessuno, neanche da te stessa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti dico subito.
      questo psicoterapeuta a dire il vero ne combina di castronerie a volte le spara..
      poi ci chiariamo e si va avanti
      ma io vado avanti con lui soprattutto perchè mi ha aiutata tantissimo...
      sono arrivata da lui in condizioni pietose..e sempre con umanità e giudicandomi mai..mi ha 'allevata'.

      per mia madre..hai ragione..è grave ciò che dice!
      lo dice così..
      a prescindere...
      perchè per lei sono zoccola.punto e basta.
      mangio?donnaccia
      litigo?donnaccia
      rompo o sposto qualcosa?donnaccia.

      non sai quanto mi ferisce.

      Elimina
  5. Mi sconvolge sempre sentire queste cose..insomma donnaccia?! Ma che brutta cosa da dire a una figlia sopratutto!
    non ascoltare queste stronzate per fortuna tu sei meglio di così,meglio di queste persone!
    Un abbraccio. .

    RispondiElimina
  6. Ma come si permette? Ma cos'era, una battuta o qualcos'altro? Ma poi perchè ha messo in mezzo tua sorella? Che cosa voleva dire, che siete brutte? Non ho mica capito... però lo odio lo stesso. Premesso che non credo che tu sia brutta (certo, ci sono persone più o meno belle al modo ma così come dici tu che volevi farti la plastica al viso non credo proprio... poi le ragazze sono tutte belle, esiste il trucco, il parrucchiere, di uomini brutti invece ce ne sono a palate) anche se uno non fosse proprio bellissimo che c'entra lo sposarsi? o l'amore in generale? Allora saremmo tutte zitelle, noi ragazze normali! Potrei farti mille esempi di gente che conosco ma ne conoscerai anche tu. Di tua madre non so che dire, mi dispiace tanto, te l'ho detto mille volte, tu meriti una vita serena, sei una persona meravigliosa e ti conosco superficialmente, pensa se ti conoscessi bene! Tu sei bella, non ho mai visto una tua foto ma si vede da come scrivi e dall'aspetto del tuo blog, così curato nei dettagli con quelle foglie che si spostano col mouse, il bigliettino da aprire in fondo a destra, la musica. Sei stupenda.
    Ultima cosa, volevo dirti che sto rendendo il mio blog privato e mi farebbe molto piacere aggiungerti come lettrice, però mi serve il tuo indirizzo email che corrisponda al tuo profilo di blogger quindi se vuoi spedirlo al mio indirizzo ti aggiungo subito. L'indirizzo è aurorasogna1983@gmail.com.

    RispondiElimina
  7. Ciò che hai scritto mi lascia incredula, senza parole, la madre dovrebbe essere un'alleata, un'amica, cercare di comprendere e aiutare la figlia in difficoltà, non riesco a capire il comportamento di tua madre nei tuoi confronti, una madre dovrebbe avere occhi solo per i sui figli... Combatti con forza e determinazione e supera questi momenti di sconforto, se lo vuoi con tutta te stessa ce la farai!!!
    Un forte abbraccio e grazie come sempre per la tua presenza al mio blog!
    Beatris

    RispondiElimina
  8. Sono senza parole.
    E' assurdo! Sia per quanto riguarda le parole del terapeuta, sia che per tua madre.
    Entrambi si dovrebbero comportare in funzione del farti del bene...

    ... ti abbraccio forte!

    RispondiElimina
  9. Non è tanto l'offesa di una parola o di una frase poco cortese.
    Il punto è tutto quello che tira fuori dal tuo animo. Anche una parola banale, anche una semplice considerazione ha la potenzialità di distruggere più di un'offesa detta con il solo scopo di insultare.
    Perché sono quelle cose che ti fanno pensare, ti fanno riflettere, fanno in modo che tutte le tue poche certezze, le tue poche consolazioni si incrinino ed è a quel punto che si rischia il crollo. Oppure semplicemente ti fanno sprofondare in un mare di pensieri con l'idea che non ci siano speranze. E se non ci sono speranze che senso ha rimanere a dieta? Che senso ha sforzarsi quando non si arriverà mai a raggiungere i propri obiettivi?
    E' facile dire che cosa avrebbero o non avrebbero dovuto dire, ma quello che a me colpisce di più di quello che hai scritto non sono le parole in sé, ma la profonda solitudine che percepisco in sottofondo. Perché di fatto non ti conoscono abbastanza a fondo da riuscire a cogliere la gravità di quello che dicono. E sono delle persone così vicine a te....

    Mi sono un po' lasciata andare con il commento. L'unica cosa che posso dirti è che per quanto a distanza, per quanto poco costante, con tutti i limiti che posso avere ti sono vicina. Non abbandonare le speranze.

    Un abbraccio Ty

    RispondiElimina
  10. Ciao tesoro. Ho letto tutti i tuoi post che mi ero persa e più leggo più vorrei aiutarti, più mi sento inutile, perché non posso fare nulla per renderti felice.
    Tu sei una ragazza bellissima, intelligente e piena di sorprese. Ma non riesci a vederti come tale perché le persone che ti circondano sono dei rincoglioniti ciechi e stronzi (scusa lo sfogo ma davvero mi fanno arrabbiare).
    Se avessi le possibilità economiche ti comprerei un viaggio, senza ritorno. Per dove vorresti tu. Io sono convinta che lontana da quel mondo marcio che ti circonda tu rinasceresti.
    Manda a cagare il mondo e scappa, ma non da te stessa. Nessuno è perfetto, ma ognuno ha un qualcosa di perfetto e tu devi trovare il tuo elemento.
    Ti sono sempre vicina e so che un giorno sarei felice e amerai te stessa.
    Un bacione,
    Lola

    RispondiElimina
  11. Ciao mia cara, ciò che leggo mi lascia incredula e dispiaciuta, soprattutto per quanto riguarda tua madre, la sua leggerezza mi disarma, ma tu non ascoltarla, mica te la sei sposata (e anche per quello beh..ci sono le scappatoie) io credo che non si renda conto delle ferite che puo' procurarti, a suo modo ti vuole bene!! Tieni duro e continua a combattere per dimostrare a te stessa e soprattutto a te stessa che puoi farcela e che sei diversa da quello che ti dipingono. Un abbraccio Stefania

    RispondiElimina
  12. ciao..è la prima volta che ti commento, non vorrei esprimere giudizi sul tuo terapeuta ma.. DAVVERO?? la persona che dovrebbe fornire supporto e crearejn ambiente confortevole che parla così? Per me è no. Continuerò a leggerti, e spero di conoscerti meglio :)
    un bacio

    RispondiElimina
  13. Alcune persone parlano perche hanno un buco in faccia.
    E anche le mani, devo dire: da quando mi hanno palpato le tette per vedere che fossero vere (?!) io boh, mi aspetto di tutto.
    Peccato che certe risposte non vengano subito. Peccato. Comunque se nonostante ciò tu ti trovi con lui e gli sei grata continua e fatti scivolare i commenti addosso.
    Sei bellissima, ne sono certa; almeno, dentro è sicuramente cosi.
    Sarebbe bello se ne accorgesse anche tua madre ma.. Questo non lo decidiamo noi.
    Piuttosto scegli bene le persone di cui ti circondi, visto che i genitori quelli sono e quelli restano.

    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  14. Ciao cara....se non stai bene con questo terapeuta....cambialo!! Ma prima riflettici bene........perchè magari fa così apposta per provocare una reazione e dunque una riflessione in te! Come dire....magari ha capito che tu non ti aspetti di sposarti perchè ti senti brutta, e non ha fatto altro che "riflettere" a voce alta la tua paura...per farti capire che non è così, che è appunto solo una paura e non è giusto che stai male per questo!

    Comunque ti leggo sempre anche se non commento spesso...a volte quando scrivi "in poesia" non mi sento all'altezza di lasciare un commento perchè hai già scritto tutto tu :)

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari