che confusione

BENTORNATA KORE!!!.


C'è che la mia vita non mi piace.. mi ritrovo spesso densamente fitta di malinconia...
...e come la butto via?
 semplicemente la trattengo con un grosso bacio, un bacio che farebbe capitolare qualunque grosso amatore..
 questo bacio a spirale è in fondo l'unica cosa che ho.
l'unica forma di essenza verso di me.
può non piacere ma mi assuefaccio a questo amore platonico.
non succede niente.o quasi. volevo acquistare un cappotto.costa 17.200 euro. impossibile. e sentirmi impotente di fronte alle ingiustizie del mondo mi fa desiderare la morte..
 odio Dior e tutte le puttane di commesse che vi lavorano.. stanno lì per far incenerire ogni tentativo di vano rapporto sociale..
 odio il loro prenderti per il culo col sorriso..
 e poi mi ritrovo sempre sempre col cibo.. a farci mille e più pensieri..
 sono sola.
 ho paura della notte.
 ho paura della morte.
 ho paura di me.
 sono la mia più grande nemica.
 sono viscida sleale acidula.
 sono una combattente.
 di castelli di carta e di castelli di pietra.
ma ho l'impressione di perdere.comunque.
 buongiorno fallita
. quando finirà la mia guerra al cibo?
 m-a-i


. il 28 marzo,giorno di Pasquetta,hanno operato d'urgenza mio padre:
 tumore all'intestino.molto esteso. gli hanno asportato l'intero colon.
 un 'regalo'del tumore alla prostata che lui si trascina da anni.
 io reagisco a tutta questa impotenza nel vederlo malridotto con la mia corazza..che mi annulla le emozioni. altrimenti non potrei sopravvivere.
 il mio medico dice che la mia corazza è nata col mio ritiro dal mondo.

Commenti

  1. Guarda, non me ne parlare, di queste "commesse" di codesti negozi d'alta moda. Si credono (perdonami la volgarità) un cazzo e mezzo solo perché lavorano in una catena di negozi che sponsorizzano anche in televisione.
    Che devi fare? Fanculizzarle, boicottare i loro negozi e lasciarle in balia di clienti snob con la puzza sotto al naso milionari.

    Vorrei darti i miei occhi per farti capire che sei bella, che non hai niente da temere, che sei destinata a SALVARTI, che le cose andranno meglio. Sia a te che a tuo padre. Ti prego, fidati.
    E ricorda che non sarai mai sola: io ci sarò sempre a romperti i cabbasisi con le mie risposte nel tuo blog XD

    Come sempre, regali emozioni.

    Ti stringo forte forte. Al prossimo post.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao..ho trovato il tuo indiritto mail scritto su un blog pro ana...io sto cercando xsone come me, x nn sentirmi sempre sola, qst mondo nn ci capisce, ci addita come 'strane'...Io ho bisogno di parlare con chi è come me...sxo mi risponderai...nessuno risponde!! tt mettono la loro mail o chiedono aiuto...poi spariscono...Possiamo anche sentirci su whatssapp successivamente..ariannaalba871@gmail.com

      Elimina
  2. Bellissimo pezzo di letteratura. C'è tutto:dolore,strazio,impossibilità a vivere. È il racconTo della parte oscura della vita.

    RispondiElimina
  3. Carissima,
    sai che ti sono sempre vicina col cuore.
    A volte i nostri oggetti del desiderio sono troppo per noi. Sono troppo ma non vuol dire che non li meritiamo. Sarebbe un bel dono per te, ma lì fuori ce ne sono altri mille più preziosi che magari non hanno prezzo.
    Anche io in passato avevo desideri come il tuo, ma poi ho capito che questi regali che vorremmo non allietano il nostro cuore, ma ci danno soltanto quell'effimera euforia che non ci porta da nessuna parte.
    Se solo potessi vederti, sai, vorrei prenderti per mano e accompagnarti in cima a un monte per contemplare dall'alto i bei paesaggi che ci sono nel mondo e respirare con te aria pura, fino a rigenerarti nel più profondo.
    Ti abbraccio affettuosamente.
    Sii coraggiosa.
    Ariel <3

    RispondiElimina
  4. Ciao,
    leggo le tue parole e come mille altre volte mi ritrovo a dirti che mi hanno emozionato tanto e che scrivi in un modo bellissimo...
    Purtroppo l'ambivalenza esiste, siano nostre amiche ma anche nemiche, a volte ci facciamo del male pur essendone consapevoli, ma perchè non conosciamo altra via, altro modo... ma un giorno, e sono sicura che arriverà anche per noi, le acque si calmeranno e ci permetteranno di navigare verso un porto sicuro. Per ora dobbiamo resistere ancora alla tempesta. Resisti cara.
    ti abbraccio

    RispondiElimina
  5. Kore c'è e non le sfugge niente.

    Sì, sei la più grande nemica che potresti avere e la cosa peggiore sai qual è? che non sei stupida. Saresti facile da aggirare e colpire, se fossi stupida, ma non lo sei. E poi sei corazzata, dici bene.
    Essere corazzati va poi bene? io non lo credo. A te pare di non poter nemmeno sentire il dolore e quindi la reputi una cosa positiva, ma forse il dolore sarebbe utile, sarebbe una scossa che abbatterebbe la parte di te che ti è nemica. O almeno la frastornerebbe.
    Il ritiro dal mondo... guarda, ci ho pensato anche io una miriade di volte, e credo di averlo anche messo in pratica questo inutile proposito in qualche occasione, per certi periodi, ma con che risultato? Che mi sono persa dentro me stessa, finendo in posti così lontani e bui da non raccapezzarmici nemmeno per sbaglio.
    Potresti fare di tutto per venir fuori da te stessa, se lo volessi.
    Ti leggo sempre, comunque.

    RispondiElimina
  6. Ciao mia cara, mi dispiace molto per tutto quello che ti sta capitando, mi dispiace molto per tuo padre, e ogni parola aggiunta sarebbe inutile... Hai tanta rabbia dentro e fai bene a tirarla fuori, senz'altro questo ti può aiutare, ma ti prego cerca d'imparare a volerti un po' bene, e di dimenticare un po' il male che ti sei fatto fino ad adesso, sei sempre in tempo a ricominciare soprattutto se hai capito quali sono gli errori da evitare. C'è in te maggiore consapevolezza, usala per il bene. Un forte abbraccio a te, Stefania

    ps: I miei piuù vividi auguri per il tuo libro di poesie e grazie per il commento sul mio blog, l'ho apprezzato molto.

    RispondiElimina
  7. Quando ti leggo amica mia è come avere una pugnalata nello stomaco, ma non tanto per le tue parole in se che già sono forti è che molte delle tue constatazioni le condivido anch'io.
    Dobbiamo vivere, dobbiamo lottare, combattere contro i mulini a vento..ce la faremo? Non lo so ..lo spero tanto..
    Ti voglio bene!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari