cambiamenti

Mi trovo CAMBIATA.
 il che non implica necessariamente una crescita...
 ma rispetto alla mia adolescenza sono cambiata.molto.
scorrendo le canzoni della mia playlist ce ne sono molte della mia adolescenza..
i cui video mi incantavo a vedere su MTV.
 adoravo MTV!
c'era pure un programma andava in onda alle 18 dove si votavano i video... ..
che,io non votavo i video dei Take That?
 e dal nulla non uscivano bollette salatissime
 che i miei non si spiegavano ?
fino a quando
non mi sgamò mia sorella ed è rimasto proverbiale il suo'quella vota!!!'..
 mia madre alza la cornetta e sente parlare inglese!!!
 Ah Ah Ah se ci ripenso...
quante ne ho combinate!
 sono anche scappata di casa
 per vedere Gary dei Take That..
mi avventurai alle 5 di mattina fuori casa
 e le macchine che suonavano scambiandomi per una del mestiere!
 quando mia madre non mi mandava ai concerti io scioperavo..
no concerto? bene...per 1 settimana di fila niente scuola!!
 io ho frequentato il liceo classico...
 finchè c'erano i Take anche se divisi riuscivo a reggere la pesantezza della scuola.
.poi le materie del ginnasio,sostanzialmente greco e latino,
mi piacevano e mi riuscivano bene..
prendevo voti molto alti..8 e 9...
 anche se iniziavo a studiare alle 19 di sera,
quando MTV finiva..
 i successivi tre anni del liceo invece sono stati terribili...
l'esperienza più traumatica della mia vita...
al ginnasio dopo una estenuante dieta mi ritrovo magra di 48 kg...
 tutti a dirmi'sei anoressica'..
NESSUN'come sei bella'..
 per un maschio con cui parlavo non ero nemmeno la più magra della classe!!!
 un colpo basso alla mia autostima.
 in breve ingrassai..
ho fatto tutto il liceo grassa e umiliata.
 e la mia depressione raggiungeva picchi pericolosi..
 non vedevo l'ora che la scuola finisse perchè mi dovevo ritirare dal mondo.
 ormai non mi fregava più di niente. neanche la'scoperta'dei Backstreet Boys servì a qualcosa... mangiavo.e basta.
 ricordo perfino come è iniziata.
 con 8 pacchi di togo giornalieri.
 era automatico mangiare.
 non mi rendevo conto che era una malattia..
e non se ne sono resi conto nemmeno a scuola..
 quei fottuti insegnanti che mi videro passare
 dagli 8 e i 9 ai debiti..
dai 48 kg ai 120.
 L'ora di inglese era terribile..
 quella stronza mi faceva'te li mangi gli insaccati?non devi mangiarli!ti piace il salame?
 mi faceva sentire una merda.
 e io accumulavo odio e rancore.verso tutti.
 ma non reagivo.
mangiavo rabbia.
 ora quella rabbia c'è ancora. non li perdonerò MAI.
 il bullismo ricevuto.da gente peggiore di me(ora lo so).. auguro loro ogni male.
 ero arrivata a mangiare per morire..per punirli tutti.
un pò alla 'muoia Sansone e Tutti i Filistei'..
 e ora?
sono di nuovo grassa.
 posso fare delle ipotesi..
 io quando mangio mi ribello..
 grazie alla terapia dopo il diploma ero di nuovo magra e in più iscritta a medicina..
ma la 'capa'da adolescente m'era rimasta!!
 non studiavo(ho dato solo 1 esame in 3 anni),
bensì facevo spese...pazze..
stavo nelle boutique tutti i santi giorni..
e facevo spese..
bellissimo.
ma i miei non ne potevano più e si lamentavano col terapeuta.
e quello rompeva il cazzo.
e io?
ho reagito.
di nuovo grassa e addio università.
ma in fondo avevo 20 anni cazzo!!
ora..che ne ho 30..
mi sento una vecchiaccia...
innanzitutto sono diventata CINICA..
e questo complica il mio rapporto col mondo.
e spesso la 'capa'dei 14 anni mi manca..
e se adesso certe cose non le farei più
il dramma è che forse non le farei più non perchè
sono più matura..ma solo perchè sono cinica!

Commenti

  1. Si finisce per essere cinici dopo tante delusioni, per sopravvivere...E la rabbia resta a vita, lo so fin troppo; la sola cosa che possiamo fare noi è decidere se è lei che ci comanda e vivere di odio, oppure no.
    Non penso che tu viva di odio, penso che c'è tanto bene in te, ma hai sofferto troppo e soffri ogni giorno e come si può non essere arrabbiati?
    Anche io ho fatto il classico! Uno dei miei tanti sbagli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bellissima...
      forse non vivo più di odio..ora...
      ma per molti anni è stato così..
      quando terminato il diploma ho mollato tutto per mangiare
      e 'fargliela pagare'con la mia morte...
      la terapia mi ha aiutato tanto a 'smaltire'la rabbia...
      ma c'è un problema.
      io non perdono..
      e questo si riflette nelle mie scelte..
      forse arriverò anche a perdonare ma per ora non esiste.
      forse il cinismo è una forma 'evoluta'dell'odio?
      chissà.
      fatto sta che me lo ritrovo pregnante e condizionante...


      ti abbraccio

      Elimina
    2. Il perdono è molto difficile quando si è sempre subìto. Io per certe persone ci ho messo anni o non perdono mai completamente, anche se non voglio darlo a vedere. Però chissà, magari un giorno ci arriviamo... Già da tanto ho capito che il rancore fa male solo a chi lo prova, chi lo riceve se ne ride. Ti abbraccio anch'io. :-*

      Elimina
  2. Il cambiamento è una parte naturale della nostra vita...e spesso le canzoni che ascoltiamo identificano a pieno la vita che conduciamo in quel momento..e noi stesse spesso facciamo in modo di ritrovare la nostra vita in una melodia, in un testo..che poi passati gli anni basta riascoltare per ricordare quel momento...
    Hai sempre fatto tutto per fare un dispetto agli altri, o per piacere agli altri, o per farti notare da qualcuno, o per farli preoccupare o per il semplice gusto di farli lamentare...e quindi parlare di te.....ma cosa hai fatto per te? Alla fine tutte quelle persone sono fuori dalla tua vita...chi ci rimane sei solo tu...
    Fai qualcosa perTE...ti stringo forte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tesoro..hai centrato in pieno la questione..sottesa a questo post..
      io vivo in funzione degli altri.
      ora che ho trent'anni sarebbe giunto proprio il momento di fare qualcosa solo per me..
      perchè ormai è tardi..
      quale ragazzo devo conquistare una volta magra?
      ti parlo della dieta perchè è la cosa più 'urgente'da fare...
      però il mio sogno 'nascosto'resta sempre l'anoressia..
      perchè?
      perchè i ragazzi si inteneriscono
      perchè gli altri ti temono..
      ma ti dico sinceramente..più il tempo passa più questo mio sogno folle va annebbiando....
      lo sostituisco con 'magra come le foto che ho perchè mi piace'!anche a costo della anoressia..
      sempre meglio di meno che di più.
      quindi come vedi mi trovo in una fase molto delicata..in cui sto rivedendo..magari anche solo inconsciamente...tutte le mie certezze..
      prima o poi mi sarebbe toccato...
      ma fa male...
      mi manca la 'capa'matta!!
      e io sono restia a cambiare.

      mi piace sapere che mi leggi.
      sei ormai una presenza costante...
      e in mezzo a tante incertezze..ciò conforta...
      grazie

      Elimina
    2. Sai cosa ho notato io nel tempo? Che mi ammazzavo sempre di più quando avevo tempo da perdere sui social, perché mi “abituavo” all'idea di un mondo perfetto tutto ossa e senza tette...e in quel momento era la mia unica necessità! E dovevo raggiungerla..e vomitare era l'unico modo (secondo me)..
      Poi mi allontanavo dai social perché non avevo tempo e/o ricominciavo a vedere gente “normale”..questo mi portava ad una percezione della realtà diversa, adesso se io vedo una ragazza magra, pelle e ossa, penso che mi fa schifo..è come quando esce una nuova moda, all'inizio la guardi e ti sembra orribile poi l'occhio si abitua il cervello inizia a cambiare e alla fine la accetti...la ami anche tu!
      Una metamorfosi di questo tipo ti fa cambiare completamente la visione dei corpi..bada bene a ciò che guardi...perché ciò che tu dici “mi piace” non è che abitudine...io mi sono salvata perché avevo troppo da fare...allora ho stoppato definitivamente coi social per tornarci da poco, ma decido di seguire chi non mi dà “cattive influenze”..conoscendomi...
      E forse forse un pochino mi sono accettata.
      Decidi tu le foto da guardare...è un lavoro che devi fare su di te..importi di guardare quelle “grasse” per vederle normali ora...e fare tabula rasa dei tuoi pregiudizi ora...

      Di certezze nella vita se ne hanno ben poche, non cercare le certezze...vivi momento per momento, assaporando ogni istante..qui e ora....e non qui ora e per sempre...per sempre. (per il TUO sempre) ci sei solo tu.!

      In tutto questo io sono qui, puoi sempre contare sulla mia presenza!

      Elimina
    3. Caspita sei di un'intelligenza rara!!!
      analizzi proprio OGNI singola parola di quello che dico!!!
      mi riferisco alle certezze...l'ho scritto senza pensarci neanche troppo...
      ma devi aver colto il segno anche lì!!
      mi sa proprio che è vero che cerco da sempre le certezze...
      come una sorta di verità ASSOLUTE...ecco..
      sei proprio magnifica!!!
      come cerco la verità assoluta sul peso perfetto...quello superiore a tutte le altre ragazze...superiore inteso come migliore.....
      perchè io sono rimasta ferma alla frase di quello che,con i miei 48 kg,mi metteva tra le più GRASSE della classe..ed era sincero!!!
      è che sono parecchio narcisista..ma fragile...
      è vero che voglio essere superiore..ma perchè non ho mai avuto l'altrui approvazione...
      e ne ho sofferto..
      ma questo è un altro discorso...
      per quello che dici...punterò a me stessa...comunque...
      ora per abitudine come dici tu la me stessa vuole essere approvata e quindi NON SA veramente cosa vuole...

      Elimina
  3. Eccoti qui! E' passata un'infinità di tempo, ed è un vero piacere rileggerti. :)

    Il tono del post è meno abbattuto, e questo mi ha resa molto contenta.
    Non sapevo tutte queste cose di te... ma leggendo il post ho sentito di non capirti. Non è un'offesa, è solo che non mi capacito della ragione per cui tu ti sia spinta tanto in là da passare dal peso di 48 kg ai 120 solo perché qualche ragazzetto idiota ti dava dell'anoressica. Perché così tanto? Per fargliela pagare, dici? Ma alla fine a pagare sei stata solo tu. Perché a vedertela con te stessa e con le conseguenze delle tue azioni sei solo tu...
    Ti parla una che dopo aver raggiunto il normopeso (51 kg) adesso è obesa. Prima la gente mi suonava per strada, adesso le ragazzine stronze in pantaloncini e top passeggiano, mi guardano e fanno gli stupidi sorrisetti di superiorità. Ci siamo ridotte così perché ci siamo lasciate andare, e questo va bene perché siamo umane, ma adesso dobbiamo RIALZARCI e mandarli tutti a fanculo!!
    Io ci sono virtualmente per te, vorrei esserci anche fisicamente... per accompagnarti quando perderai peso e dirai a tutte le persone che ti hanno fatta soffrire che ce l'hai fatta. Fai fruttare la bellezza che hai dentro, gioia, e falla scoppiare... diventa la persona che DEVI e che SEI DESTINATA ad essere!

    Ti voglio un mondo di bene. Un bacione,
    V.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tesoro quanto sei dolce!!!
      Sai ho provato tante volte ad analizzare tante volte il perchè io sia diventata grassa al liceo..
      e il più delle volte mi rispondevo che era stato perchè non mi avevano apprezzato.
      evidentemente ero dimagrita per i miei compagni..
      per essere ACCETTATA..
      per trovarmi magari anche il ragazzo..
      ma quello che ho ricevuto in cambio sono state umiliazioni e INDIFFERENZA.
      ero una bambina di 15 anni..SPAVENTATA dal mondo...
      prova a metterti nei miei panni...
      io vivevo per l'approvazione altrui!!
      e per ora..sì devo dimagrire..DEVO farcela..
      ci conto proprio...!!
      Grazie per l'incoraggiamento.
      sei tanto cara!!
      ti mando un bacione anche io..anche tu dimagrirai!!!

      Elimina
  4. E tutto il giorno che penso a lui...Chester dava speranza a tante persone, perchè dopo aver subito violenze sessuali da piccolo e aver passato anni di alcohol e droga aveva cambiato vita. Le sue canzoni e il modo stesso di cantare trasmetteva sia la rabbia e la tristezza che la speranza. In qualche modo era un conforto per i fan e non si dava arie.

    RispondiElimina
  5. Rileggere la tua storia e' un po' come rileggere la mia...con l unica differenza che io, veramente magra non sono mai stata Però il resto...la solitudine, le prese in giro, le abbuffate..rivedo tutto in questo post. Sei una ragazza molto sensibile, e sicuramente anche molto intelligente...mi dispiace solo che tu abbia fatto il mio stesso errore, cioè esprimere la tua rabbia verso TE e non verso chi si meritava il tuo rancore. Non sono nessuno per consigliarti cosa fare, come al solito sono banale, ma ci tengo davvero a farti capire che NON SEI SOLA. Pensa, anche io sono vecchietta come te...e come te cerco l autodistruzione per farla pagare al mondo. Una trentenne con la testa di un adolescente ribelle...!! Ti auguro con tutto il cuore di farcela ad ottenere ciò che desideri!!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari